KunstCo.de
logo donatella chiancone-schneider png ARTE MODERNA Progetti di Donatella Chiancone-Schneider
Foto Castel del Monte

ROMANICO PUGLIESE
Castelli e cattedrali dell' epoca fredericiana

La gloriosa storia (dell' arte) del Meridione d'Italia nel Medioevo si rispecchia in una serie mozzafiato di edifici sacri e profani spettacolari. Fortezze monumentali ed eleganti chiese dal Gargano in giù possiedono un aspetto unico e sorprendentemente moderno. Castelli imperiali e chiese episcopali pugliesi costruiti sotto la dominazione sveva di Federico II sono espressione non solo del potere politico e di una devozione di lunga tradizione ma anche di una profonda conoscenza artistica e di un'apertura multiculturale. La conferenza illustra quest' epoca senza paragoni nel contesto dello sviluppo storico-artistico medievale della regione.

logo rinascimento fiorentino

RINASCIMENTO FIORENTINO
Grandi artisti alla corte dei Medici

I Medici sanno imporsi non solo in virtù di spregiudicatezza politica e della forza militare, ma anche di un intelligente mecenatismo artistico. L'epoca del Principe di Machiavelli è anche quella di Botticelli, Leonardo e Michelangelo: il pieno Rinascimento. La conferenza mette a fuoco la scena artistica fiorentina fra tardo Quattrocento e primo Cinquecento nel contesto della situazione socio-politica italiana del tempo.

Tre versioni: Machiavelli e i Medici • L'immagine dell' uomo • Botticelli, Leonardo, Michelangelo

Raffaello Sanzio

RAFFAELLO

Non solo pittore di Madonne

Tutti i colori della tavolozza di Raffaello, dai ritratti ai quadri storici

Un “dio mortale“ oppure (ness)un angelo?

Fra cielo e terra: i ritratti di donne e le poesie d'amore di Raffaello

Giallo dell' arte

La dama senza nome: l'ossessione di Raffaello per la bella di tre quarti

Gialli dell' arte

Gialli dell' arte
Casi irrisolti fra arte e scienza forense

La storia dell' arte è piena di casi irrisolti: dalle innumerevoli attribuzioni incerte alla biografia lacunosa perfino di grandi nomi e ai misteriosi significati di molte opere di pittura, scultura e architettura. Questa serie illustra brevi storie dell' arte avvincenti (e scientificamente fondate), mettendo a fuoco particolari esempi nel contesto dell' epoca; tutti gli indizi raccolti (fra cui citazioni degli artisti stessi e dei loro contemporanei) vengono analizzati insieme al pubblico. L'intrattenimento è garantito anche per gli spettatori che non partecipano attivamente, grazie ad animazioni, restauri digitali e altri raffinati effetti.

Gialli in programma: Botticelli, Leonardo, Raffaello, Caravaggio, Artemisia Gentileschi.

Logo Leonardo da Vinci

LEONARDO DA VINCI

Vita, arte, testi

Questa presentazione abbraccia tutta l'opera artistica del multitalento toscano in Italia e Francia, quindi anche lavori incompiuti e progetti mai realizzati. Arrotondano il ritratto aneddoti divertenti e infine prenderà la parola il genio stesso attraverso delle citazioni.

Altri progetti

Un giorno con Leonardo: La vita di un maestro dietro le quinte
Giallo dell' arte: Il caso della Gioconda – chi era la modella di da Vinci?

logo martin luther 2017

GIUDITTA E OLOFERNE
nella pittura della Riforma e Controriforma

Nella sua Bibbia in tedesco Martin Lutero si occupa intensamente del Libro di Giuditta, la cui storia interpreta come parabola in un'apposita prefazione. Con la Riforma il motivo della vedova di Betulia ha un'esplosiva fioritura nelle arti visive che si protrae con lo stesso slancio durante la Controriforma. Peraltro la rappresentazione di Giuditta e Oloferne si differenzia notevolmente fra i paesi cattolici e protestanti e la sua interpretazione cambia altresì nel corso nelle generazioni. Sullo sfondo della versione di Lutero e nel contesto storico della sua riforma della Chiesa si illustra lo sviluppo della caratterizzazione di Giuditta e dei simboli a lei connessi grazie a eccezionali capolavori fra l'altro di Cranach il Vecchio, ritrattista ufficiale di Martin Lutero.

logo shakespeare nell' arte

SHAKESPEARE NELL' ARTE
Una storia d'amore illustrata

Con la loro interpretazione di motivi tratti dalle commedie e tragedie del Bardo contribuiscono anche pittori più o meno famosi alla sua maggiore fama in tutta Europa. Contemporaneamente fiorisce il genere dei ritratti di attori e si diffondono ritratti immaginari del drammaturgo inglese. Le alterne vicende dei dipinti e delle illustrazioni dei popolari pezzi teatrali riflettono non solo lo stile personale di singoli artisti, ma lo sviluppo storico della cultura e del gusto nell' arte e nella società dal Rococò al tardo Romanticismo.

Tre versioni: Shakespeare in pittura • Shakespeare e l'Italia • Shakespeare e le donne.

logo storia delle artiste

STORIA DELLE ARTISTE
Donnaccia o santa donna?

Con l’eccezione di pochi nomi quasi leggendari di artiste dell’ antichità, fino al Rinascimento non ci sono note alcune artiste. Con l’epoca moderna per le creative in ambito visivo si aprono possibilità inedite di realizzarsi come pittrici, grafiche o scultrici. A partire dal XVI secolo sempre più artiste sono richieste almeno quanto i loro colleghi, anzi diventano loro dirette concorrenti come ritrattiste ufficiali in diverse corti reali di tutta Europa. Mentre vecchi pregiudizi pesano ancora a lungo sulle donne professionalmente attive e di successo, altre godono già in vita di una reputazione eccellente e si hanno perfino casi di santificazione.

Dropped Cone by Claes Oldenburg & Coosje van Bruggen (2001)

IL CIBO NELL' ARTE
Anche l'occhio vuole la sua parte

Che sia la mela granata nella mano di una dama in un ritratto, una composizione di frutta e verdura in una natura morta o cioccolata esplicitamente commestibile in un'opera di eat-art: il cibo ha una lunga tradizione nell' arte... ed è ancora molto attuale. Questa presentazione mette a fuoco specialmente il valore simbolico degli alimenti nella pittura alla luce di esempi dall' antichità all' Evo moderno.

Due versioni: il cibo nell' arte europea e nell' arte italiana

Giovanni Fattori via Metropolitan Museum of Art

ARTE ITALIANA DELL' OTTOCENTO
Pittura intorno all' epoca dell' unificazione

La conferenza mette a fuoco quella stimolante epoca della storia dell' arte italiana coincidente con il processo di unificazione della penisola. Parallelamente alla irrequieta situazione politica del Risorgimento, anche la scena artistica italiana è in fermento. Nella seconda metà dell' Ottocento si avvicendano la grande pittura storica di Hayez, l'impegno sociale di Pellizza da Volpedo, l'Impressionismo di De Nittis e il Simbolismo di Segantini. Un'esposizione compatta ripercorre tutto lo Stivale, mostrando come l'arte italiana si sia da un lato aperta alla cultura visiva europea contemporanea e abbia saputo trovare dall' altro una propria espressione nazionale.